Come scegliere la giusta orlatrice

La tagliacuci è una macchina che permette di tagliare, cucire e ricoprire i bordi dei tessuti in un unico passaggio. Permette di ottenere finiture perfette con un notevole risparmio di tempo. La tagliacuci è ideale per la lavorazione di tessuti fini (voile, seta…) e tessuti elastici (jersey, maglieria, pile, lycra…). Le macchine overlock più diffuse utilizzano generalmente 2, 3 o 4 fili che vengono infilati indipendentemente sugli aghi e sui looper.

Differenze tra una tagliacuci e una macchina per cucire?

Prima di evidenziare le differenze tra una macchina per cucire e una tagliacuci, è utile ricordare cosa fa ogni macchina. Il ruolo della macchina per cucire è quello di cucire insieme i tessuti. Offre una maggiore varietà di punti, soprattutto punti decorativi, e non potrete farne a meno per asole o cerniere. La macchina per tagliacuci, invece, è progettata per unire insieme pezzi di tessuto e realizzare finiture pulite a tempo di record. In altre parole, permette di cucire, tagliare il tessuto in eccesso e rifinire i bordi in un’unica operazione. Sebbene alcune macchine per cucire siano dotate di un punto overlock come la xBrother CS10 e/o un punto overlock, non offrono un livello di finitura, resistenza e velocità di esecuzione paragonabile a quello che può offrire una macchina overlock. Inoltre, la macchina per tagliacuci sarà molto più facile da lavorare con materiali delicati come tessuti fini o elastici. Nonostante il suo ruolo più specifico, la tagliacuci non sostituisce la macchina per cucire. Al contrario, queste due macchine sono totalmente complementari.
Come funziona una tagliacuci
Nonostante la loro evidente complementarietà, il funzionamento di una tagliacuci è leggermente diverso da quello di una macchina per cucire. È dotato di diverse caratteristiche proprie, come l’alimentazione differenziale, coltelli e looper. Diamo un’occhiata più da vicino alle specifiche di questa macchina.

Il differenziale controlla la velocità alla quale le griffe di alimentazione azionano il tessuto. A differenza della macchina per cucire, che è dotata di una sola fila di cagnolini per il trasporto, la tagliacuci ha due file di cagnolini per il trasporto. Una fila davanti e una dietro. Poiché queste due file di griffe sono indipendenti, è possibile aumentare o diminuire il valore del differenziale per evitare che i tessuti elastici vengano stirati (una griffa è più lenta dell’altra) o che i tessuti leggeri vengano increspati (una griffa è più veloce dell’altra) durante la cucitura. Quando il differenziale non è attivato (1 o N), entrambe le file di griglie di alimentazione si muovono alla stessa velocità, ad esempio quando si cuciono tessuti di cotone. Per un controllo totale del vostro lavoro di cucito, il comando differenziale è indispensabile. È normalmente disponibile sulla maggior parte dei modelli di tagliacuci.

Valuta anche le nostre macchine da cucire Brother FS40, Pfaff Ambition, Janome Sew Mini Deluxe, e Brother Innov-Is 35.

La tagliacuci è dotata di due cappiotti che guidano i fili sotto la placca dell’ago. Con l’aiuto degli aghi, creano i punti intrecciando i singoli fili uno sopra l’altro. A volte rendono l’infilatura dei fili un po’ complicata, ma sono essenziali per il buon funzionamento della macchina.


La tagliacuci è dotata di due coltelli. Questi coltelli permettono alla macchina tagliacuci di venire a tagliare il bordo del tessuto prima di ricoprirlo (cucire il bordo del tessuto). Il primo coltello inferiore è fisso, mentre il secondo coltello superiore è mobile. È il coltello superiore che si muove su e giù per tagliare il tessuto sulla lama inferiore. Sulla maggior parte delle macchine, il coltello superiore può essere spento in qualsiasi momento per punti specifici come ad esempio gli orli arrotolati.

Offerta
Singer M3505 Macchina da Cucire...
233 Recensioni
Singer M3505 Macchina da Cucire...
  • Per cucire tutti i tessuti - grazie alla doppia alzata del piedino, al...
  • Svariate funzioni di cucitura - 34 punti di cucito incorporati; punto...
  • Semplice e facile da usare - singer m3505 è un'ottima macchina per cucito...
  • Robusta e di grande qualita' - la nuova arrivata di casa singer, è un...
  • Cucitrice a braccio libero - questa importante caratteristica, fondamentale...

Gli aghi
A differenza di una macchina per cucire tradizionale, la tagliacuci ha due aghi che possono lavorare insieme, per assemblare e ricoprire, o separatamente. Come per gli aghi di una macchina per cucire, dovrete adattare gli aghi al tipo di tessuto e di filo che utilizzerete. Alcune macchine tagliacuci permettono di utilizzare aghi standard (per l’uso con una macchina da cucire), ma altre accettano solo aghi speciali per tagliacuci e punti di copertura più adatti alla velocità di cucitura di queste macchine.

Criteri importanti per la scelta della migliore tagliacuciatrice
Per scegliere la vostra tagliacuci in base alle vostre esigenze ma anche al vostro budget, ecco i criteri principali da prendere in considerazione per fare la scelta migliore.

Numero di bobine
La macchina tagliacuci utilizza diverse bobine di filato (o coni). Avrete principalmente la scelta tra 2, 3, 4 o 5 tagliacuci a bobina. Questo criterio è importante perché determinerà principalmente il tipo di punti che la macchina sarà in grado di realizzare e che potrete utilizzare per i vostri progetti di cucito.

Tagliacuci a 3 fili
È particolarmente adatto a chi vuole solo navigare. Promette una finitura pulita solo in punto overlock a 3 fili ma non vi permetterà di lavorare su tessuti elasticizzati o di realizzare punti decorativi. Queste sono di solito le macchine overlock più economiche in quanto non hanno, ad esempio, un’alimentazione differenziale. Usano anche un solo ago.

Una tagliacuci a 3 e 4 fili
Si tratta spesso di macchine overlock entry-level. Permettono di assemblare, tagliare e ricoprire i tessuti in un unico passaggio. Questo tipo di tagliacuci è ideale per tessuti elasticizzati e resistenti come il jersey. Hanno tutte le caratteristiche essenziali che ci si aspetterebbe da una tagliacuci, ma sono più rumorose e meno stabili (più leggere) rispetto agli altri modelli.

La tagliacuci a 2, 3 e 4 fili
Si differenzia principalmente dai modelli precedenti per la sua versatilità e le numerose possibilità creative che offre. Infatti, la tagliacuci a 2, 3 e 4 fili permette, tra l’altro, di realizzare punti utilizzando solo 2 fili (tagliacuci a 2 fili, tagliacuci piatta a 2 fili o orlo arrotolato a 2 fili). È il modello perfetto per variare le vostre finiture e dare libero sfogo alla vostra creatività senza essere limitati. Di solito è dotato di caratteristiche avanzate che lo rendono più facile e comodo da usare rispetto ai modelli a 3 e 4 fili. Questo è il tipo di tagliacuci che è più popolare tra le sarte di tutti i livelli.

La tagliacuci a 2, 3, 4 e 5 fili
E’ più esattamente una mietitrice. In particolare, può essere utilizzato per realizzare punti decorativi, di copertura o punti a catenella che altri modelli non sono in grado di fare. Può anche essere utilizzato per realizzare orli su qualsiasi tipo di tessuto. La sovrapposizione è diversa dalla macchina tagliacuci in quanto non permette di tagliare il tessuto. Esistono, tuttavia, modelli combinati di overlock/overlapper che beneficiano delle funzionalità di entrambe le macchine.

Il numero di punti
Questo è naturalmente un criterio importante secondo i vostri desideri futuri. Il numero di punti dipenderà principalmente dal tipo di tagliacuci che avete selezionato in precedenza. La vostra futura macchina tagliacuci dovrebbe permettervi di realizzare i punti principali che potete aspettarvi da questo tipo di macchina: tagliacuci a 4 fili, tagliacuci a 2 o 3 fili, orlo arrotolato e tagliacuci piatta. Una buona tagliacuci deve offrire tutti questi punti, ma ricordatevi di controllare questo criterio.

Il punto tagliacuci a 4 fili
Questo è il punto principale per eccellenza della macchina per tagliacuci e certamente quello che utilizzerete di più. La macchina assemblerà e ricoprirà il bordo del tessuto allo stesso tempo. In questo modo si risparmia tempo e si ottiene una finitura perfetta.

Il punto overlock (2 o 3 fili)
Permette di coprire i bordi senza unire i tessuti. Il suo scopo è quello di ottenere finiture pulite per evitare che i bordi si sfrangino nel tempo.

Orlo arrotolato (2 o 3 filettature)
L’orlo arrotolato (o orlo arrotolato) permette di realizzare un orlo molto stretto piegando il bordo del tessuto leggermente su se stesso. È ideale per rifinire i bordi di tessuti abbastanza sottili e utilizza pochissimo tessuto.

Il Flatlock
Si tratta di un punto puramente decorativo che permette di unire due pezzi di tessuto in piano. Il flatlock può essere realizzato solo su modelli in cui il coltello può essere disattivato.

Un coltello disattivabile
La maggior parte delle tagliacuci sono dotate di un coltello rimovibile, ma controllate questo punto con attenzione perché per eseguire alcuni compiti, sarà necessario disattivare il coltello in modo da non tagliare il tessuto.

Infilare i fili è spesso un passo noioso ma essenziale prima di iniziare a cucire o quando il filo deve essere cambiato a metà di una cucitura. La filettatura consiste nel far passare i diversi fili uno ad uno attraverso gli aghi e i looper, rispettando scrupolosamente l’ordine di ogni filo. Per i modelli overlock a 4 fili, due fili passano attraverso i passanti all’interno della macchina, mentre gli altri due passano attraverso gli aghi all’esterno. La maggior parte delle macchine per tagliacuci sono dotate di marcatori con codice colore per semplificare la filettatura. Le istruzioni per i diversi passaggi sono anche all’interno del coperchio anteriore della macchina in modo che siano sempre a portata di mano. Nella maggior parte dei casi, l’infilaggio segue la stessa sequenza da una macchina tagliacuci ad un’altra. La filettatura inizia generalmente con il crochet superiore (rosso), poi con il crochet inferiore (giallo) e termina con l’ago destro (verde) e poi con l’ago sinistro (blu). Per semplificare il vostro compito, alcune macchine per tagliacuci offrono un sistema di filettatura automatica dell’aria. La filettatura funziona con un getto d’aria compressa che spinge il filo attraverso la macchina per infilare il crochet (superiore e inferiore) in pochi secondi. Questa caratteristica fa risparmiare tempo, ma aumenta inevitabilmente il costo della macchina.
Sistema di filettatura automatica dell’aria della tagliacuci Elna eXtend 864air
Sistema di filettatura automatica dell’aria della tagliacuci Elna eXtend 864air

Regolazione della tensione del filetto
I dischi di tensione del filo permettono di regolare la tensione di ogni filo indipendentemente l’uno dall’altro. La tensione deve essere regolata in base al tipo di tessuto e di filo utilizzato o al punto selezionato. Maggiore è il numero indicato, maggiore è la tensione del filo. Ogni manopola di regolazione della tensione è solitamente differenziata da un codice colore corrispondente al filo del crochet o dell’ago. La tensione viene impostata manualmente, ma su alcuni modelli di tagliacuci di fascia alta la tensione può essere regolata automaticamente dalla macchina in base al punto selezionato.

Accessori
Pensate anche a guardare gli accessori disponibili per la vostra futura acquisizione, in quanto alcuni, se non indispensabili, sono molto pratici.

Il cestino
Poiché il serger è molto dispendioso, può essere utile un bidone per la raccolta dei rifiuti. Può essere attaccato alla parte anteriore della macchina per mantenere pulita la postazione di lavoro ed evitare che residui di tessuto o di filo si disperdano ovunque durante il cucito.

Il braccio libero
Come con una macchina da cucire, il braccio libero rende più facile cucire pezzi tubolari come maniche o orli.

Facilità d’uso
Su alcune tagliacuci le regolazioni possono essere così noiose che si potrebbe non voler usare la propria macchina. Prestare particolare attenzione alla facilità di filettatura, soprattutto sulle macchine entry-level, che offrono meno opzioni. Questa è spesso l’operazione più delicata da eseguire anche per le sarte esperte. Anche se nulla è insormontabile, tenete presente che quanto più semplice e comodo è l’uso della vostra macchina, tanto più vorrete utilizzarla.

Il prezzo
Il prezzo è ovviamente un elemento importante da considerare quando si fa una scelta. Il vostro budget deve tener conto soprattutto delle vostre esigenze di realizzazione dei vostri progetti, del vostro livello di cucito e della vostra frequenza di utilizzo. La macchina per tagliacuci è una macchina con una meccanica complessa. Il suo prezzo dipenderà naturalmente dal tipo di tagliacuci che sceglierete (3 fili o 3 e 4 fili o 2, 3 e 4 fili) ma anche dalle sue funzionalità. Per un uso occasionale, ci sono modelli entry-level intorno ai 250€, ma i prezzi possono aumentare rapidamente per i modelli più avanzati. Per un uso più regolare, cercare la gamma più alta. Per un prezzo di circa 500€, troverete modelli che offrono un livello di finitura e un comfort di utilizzo molto migliore. Qualunque cosa accada, evitate le macchine più economiche che sono spesso fragili, limitate nelle loro prestazioni e possono scoraggiarvi. Dovreste anche scegliere marchi come Pfaff, Elna, Janome, Juki, Juki, Brother o Babylock, che offrono macchine overlock di ottima qualità che permettono di produrre finiture e cuciture pulite. Quindi sì, l’acquisto di una tagliacuci rappresenta un budget leggermente superiore a quello di una macchina da cucire. Per esempio, ci sono ottime macchine da cucire come la Brother FS40 per meno di 200 euro. Tuttavia, con l’acquisto di una tagliacuci non rimarrete delusi dal risultato finale dei vostri progetti di cucito.

Vantaggi e svantaggi di una tagliacuci
Per aiutarvi a fare una scelta informata, ecco una sintesi dei principali vantaggi e svantaggi dell’utilizzo di un serger.

I vantaggi

Permette la lavorazione di tessuti molto fini o elastici
Ottenere finiture perfette
Notevole risparmio di tempo
Complementare alla macchina da cucire
Numerose possibilità creative

Svantaggi

La filettatura dei fili non è sempre facile.
Le impostazioni sono un po’ complesse

Il prezzo
Quali sono le differenze tra un serger e un aggraffatore?
Macchina per cucire Juki MO-745 Overedging / Macchina per cucire
Raccoglitrice / tagliacuci Juki MO-745

Una mietitrice è diversa da una taglierina perché, senza un coltello, non può tagliare o cucire il bordo del tessuto. Il suo ruolo è quello di realizzare orli su tessuti a maglia e punti decorativi. Può anche essere utilizzato per fissare elastici e nervature. Una aggraffatrice non può tagliare o ricoprire, quindi le due macchine sono complementari. Esistono, tuttavia, modelli combinati di macchine overlock/overlock che permettono di combinare le funzionalità di entrambe le macchine in un unico modello. Ciò è particolarmente utile quando si dispone di un piccolo spazio di archiviazione, ad esempio, o di un budget limitato. Tuttavia, è spesso consigliabile dissociare i due tipi di macchine per guadagnare in prestazioni in primo luogo, e in secondo luogo perché il passaggio da una funzione all’altra può essere abbastanza complicato e vincolante.

Brother CX70PE (Patchwork Edition)...
1.503 Recensioni
Brother CX70PE (Patchwork Edition)...
  • COMPLETA: Elettronica con 70 punti di cucito inclusi punti ornamentali
  • FACILE DA USARE: Infilatore d’ago e di un sistema semplificato per...
  • ROBUSTA: Ideale anche per lavori Sartoriali grazie al Robusto crochet...
  • CUCE ANCHE SENZA PEDALE: Grazie al tasto Start/Stop puoi usarla anche senza...
  • SPECIALE SU TESSUTI IMPEGNATIVI: L'efficace sistema di trasporto a 6 ranghi...